Loader

In bicicletta tra Castellamonte e le sue colline

Distanza Totale – 30 km circa
Dislivello – 400D+
Terreno: asfalto misto sterrato
 

Questo percorso che parte e arriva dalla piazza in centro a Castellamonte è composto da un prima parte pianeggiante che si sviluppa lungo il canale di Caluso per qualche chilometro fino ad affiancare la Fornace Pagliero, bellissimo esempio di architettura industriale datata 1814. Raggiunta la chiesa della frazione Spineto ci si inerpica sulla collina attraverso una bella strada asfaltata che con stretti tornanti sale velocemente fino a raggiungere l’abitato di Sant’Anna Boschi. Da qui ci si porta verso il cimitero da dove parte una bella strada sterrata in mezzo ai boschi in leggera salita fino sbucare sulla provinciale che sale verso Colleretto Castelnuovo. Si prende la strada asfaltata per poche centinaia di metri in discesa ma la sia abbandona presto con una svolta decisa a destra. Una ripida salita ci porta in un tratto di strada sterrata che sale tra i boschi fino a raggiungere i 700 mt slm poco sotto al Bric Filia. Da qui si raggiunge Campo Canavese attraverso la strada asfaltata ma arrivati all’abitato si svolta a sinistra e si torna a salire con un bel percorso a sali scendi nel bosco, fino a raggiungere la chiesetta di Sant’Antonio. In prossimità della chiesa si trova un’incrocio di ben 4 strade, si scende verso l’abitato di Muriaglio che si attraversa per poi raggiungere, lungo la provinciale prima Preparetto e infine Castellamonte.

Gli abitati di campo e Muriaglio


X